Ciccione sullo scontrino, Alberico Lemme: “Ormai faccio moda!!!”

ciccione sullo scontrino. Nella foto lo scontrino del ristorante giapponese e Alberico Lemme
Nella foto lo scontrino del ristorante giapponese e Alberico Lemme

ciccione sullo scontrino… Alberico Lemme: “Ormai faccio moda!!!” 

Entrare nella scienza e ci è quasi riuscito per non dire che già ci è riuscito, entrare nella storia, e questo l’ha fatto perchè molti si ricorderanno per molto di lui, ma adesso sta per entrare anche nella letteratura italiana, potremmo definirla la “Corrente Lemmiana”.

Un modo per dire che probabilmente Alberico Lemme sta facendo scuola ad altre persone in Italia, ma in questo caso giapponesi…

Da qualche giorno circola sul web una notizia che su uno scontrino di un ristorante giapponese per distinguere i clienti sia stato scritto e poi dopo non cancellato ciccione sullo scontrino.

La cosa ha fatto arrabbiare non poco i clienti che hanno chiesto spiegazioni al momento ma che hanno avuto solo dopo via web, dove il ristorante, capito che la notizia era diventata virale, ha scritto sulla sua pagina ufficiale che l’appellativo ciccione non era per i clienti ma per il cameriere che si era occupato del servizio, cosa che però non ha convinto del tutto i clienti e che ha scatenato il web, come sempre con chi è pro e chi contro.

La notizia invece non ha meravigliato Alberico Lemme il quale ha affermato che o alla cliente o al cameriere, comunque i suoi termini ormai stanno facendo moda, lui sta facendo moda.

“O era rivolto al cameriere o ai clienti non vedo la differenza e soprattutto non vedo perchè si devono offendere – dichiara Lemme – il personale ha solo esercitato il diritto di democrazia che dovrebbe stare in Italia e cioè dire la verità; la parola cicciona o comunque la scritta ciccione sullo scontrino non è un’offesa – continua Lemme – ma solo un modo per descrivere una persona in base al suo aspetto, niente di più niente di meno, anzi – conclude Lemme – io li farei ritornare nel ristorante e dopo sullo scontrino oltre a ciccione, ci scriverei anche testa di donna, poichè si sono anche offesi”.

Il farmacista di Desio ha affermato la sua volontà di essere contattato da questo ristorante al numero 3382526874 e di complimentarsi con loro e soprattutto di mettere a disposizione la sua genialità offrendogli una nuova opportunità che è quella di inserirlo all’interno della rete di ristoranti a livello nazionale sotto la sua supervisione per preparare i menù per i cadetti di Roma che seguono Filosofia Alimentare attraverso l’app Rivoluzione Dimagrante, a patto che “Tutti vengono chiamati ciccioni e a chi si offende o si ribella Testa di Donna!!!” afferma Lemme.