Compleanno Gigi D’Agostino: 50 ma nessuno ne parla

Compleanno Gigi D’Agostino
Compleanno Gigi D’Agostino

Digiti Compleanno Gigi D’Agostino su Google e ti aspetti di trovare decine di articoli e centinaia di foto sull’argomento. E invece niente. Ieri il re dei dj italiani, il Maestro della musica dance anni 90, ha compiuto 50 anni, ma nessuno ne parla. Eppure l’evento era di quelli imperdibili: la festa per il mezzo secolo di vita di “Gigi Dag”. Ma nemmeno sui social network c’è traccia di quanto sia successo nel weekend appena trascorso. Possiamo solo immaginare il Capitano in qualche discoteca italiana che si alterna alla consolle con qualche suo discepolo. E intorno centinaia di ragazze e ragazzi che ballano, mentre scorrono fiumi di champagne.

Compleanno Gigi D’Agostino

Infatti, Gigi D’Agostino nasce a Torino nel 1967, ma ha origini salernitane. Arriva alla musica dance molto presto e a soli 19 anni è già dj nel capoluogo piemontese e produce il suo primo mix. Da lì in poi è una scalata verso il successo, diventando uno dei disk jockey italiani più conosciuti. Basta dire che il suo primo album, datato 1996 e intitolato “Gigi D’Agostino”, vince un disco d’oro per le oltre 50mila copie vendute. Un risultato straordinario considerato che fondamentalmente era un disco concepito per le discoteche.

Ma nello stesso anno sforna “Le Voyage”, una compilation mixata con brani inediti, che migliora i numeri dell’album d’esordio e raggiunge l’ottavo posto nella top ten italiana con oltre 80mila copie vendute.

Una carriera strepitosa

Insomma, come ben promettevano i suoi inizi, la carriera di Gigi D’Agostino è stata strepitosa. Oltre trent’anni di attività spesi nelle radio e sulle consolle italiane e non solo. Ad oggi al suo attivo conta 47 album, 30 singoli e 28 remix. E a 50 anni è giunto solo a metà del percorso.

Strano che oggi nessuno celebri questo importante traguardo raggiunto. Sconcertante che nessuno racconti come l’abbia festeggiato. A noi piace pensare che il Capitano abbia trascorso la notte del suo compleanno in qualche discoteca italiana, alternandosi alla consolle con qualche suo discepolo. E intorno centinaia di ragazze e ragazzi che ballavano, mentre scorrevano fiumi di champagne.