Un lavoro stupendo per due ragazze cinesi

Gianni Indino con i fortunati vincitori del concorso Night Life in Romagna
Gianni Indino con i fortunati vincitori del concorso Night Life in Romagna

“Il Lavoro più bello del mondo”

Saranno due ragazze cinesi le protagoniste del progetto “Nightlife Riviera di Romagna”. Le due giovani saranno ambassador del territorio riminese per una settimana in vacanza gratuita all inclusive.

L’evento è ideato dal SILB Rimini con Confcommercio della provincia di Rimini, in collaborazione con Apt e Destinazione Romagna. Il format si chiama “Il Lavoro più bello del Mondo” proprio perché i partecipanti verranno pagati per trascorre una settimana nel divertimento della Riviera.

Chi sono i fortunati vincitori

Amelie Wei e Guo Shuwen avranno il compito di raccontare la loro esperienza in riviera. Documenteranno il tutto utilizzando i social network, in particolare il social cinese WeChat, avranno tutto offerto per una settimana, locali da ballo, parchi divertimento, spiagge e ristoranti.

Con loro ci sono anche tre ragazzi italiani, Matteo, Andrea Barbaria da Milano, Mario Baietta da Bolzano e Giulia Costa da Vicenza.

Le dichiarazioni dell’organizzazione

110mila sono le richieste di partecipazione arrivate dalla Cina e 5 milioni le visualizzazioni dell’iniziativa sul social WeChat.

Le parole del Presidente Confcommercio Rimini e Silb Rimini Gianni Indino

Le parole del Presidente Confcommercio della provincia di Rimini Gianni Indino esprimono grande soddisfazione; “Siamo veramente felici di aver aperto questo canale con la Cina tramite WeChat – dichiara Gianni Indino –  un social che ci permette di raggiungere un numero elevato di giovani.

Le ragazze selezionate sono già entusiaste di questa chance – prosegue Indino – auguriamo a tutti i partecipanti di divertirsi nella miglior maniera e condividere con i loro coetanei le emozioni che la nostra terra sa regalare.”

Le ragazze già avevano sentito parlare di Rimini

Entrambe le ragazze cinesi avevano sentito già parlare di Rimini. Entrambe esprimono grande ammirazione per la cultura e appena hanno saputo dell’iniziativa hanno inviato subito il curriculum.

Dalle loro considerazioni a caldo dopo essere state scelte si evidenzia una grande ammirazione per l’offerta turistica del territorio. La cultura è l’elemento che più viene chiamato in causa. All’estero è soprattutto la cultura del nostro territorio che viene apprezzata.

Sia per ciò che riguarda il cibo, che la storia e il modo di relazionarsi. Sono proprio questi gli elementi che il progetto vuole mettere non solo in risalto ma grazie ad esperienze concrete dei giovani, divulgare.