Disco Vip: Super intervista ad Alberico Lemme: “Preferisco la discoteca anni ’80”

Alberico Lemme si svelerà il suo rapporto con la musica e i locali da ballo

alberico lemme. Nella foto Alberico Lemme
Nella foto Alberico Lemme
 

Intervista in esclusiva ad Alberico Lemme

Alberico Lemme è uno dei personaggi più discussi in Italia, per la sua alimentazione che per i suoi modi di fare ma, che dir se ne voglia, è uno dei più amati e dei più seguiti.

Straletto sui giornali e straseguito in tv, quando è in onda i picchi d’ascolto si alzano, sia per ascoltare della sua famigerata dieta, sia per seguirlo nei suoi modi di fare e di trattare le persone.

Lemme come tanti però, è un essere umano, anche se lui stesso si definisce “alieno” per le sue doti, e avrà quindi una vita privata e sociale oltre alla tv.

Scopriamo se ama la discoteca…

Dottor Lemme, seppur un genio lei ogni tanto avrà dei bisogni umani, dove e come passa il suo tempo libero?

R.: Io non ho nessun tipo di bisogno, se non quelli primari che ti permettono di vivere che sono: la casa, il cibo, l’acqua e l’energia cosmica. I bisogni secondari sono:l’amore, il sesso,l’ amicizia, il senso di appartenenza, il perder tempo nell’ozio, il denaro,l’automobile, ecc.

Io ho cancellato dalla mia mente tutti i bisogni  secondari.Faccio presente che il tempo è il bene più prezioso che un uomo ha e non bisogna sprecarlo. Ricordo a tutti che la vacanza è una perdita di tempo:io sono 18 anni che non faccio neanche un’ora di vacanza.

E a tutti quelli che dicono che ogni tanto bisogna staccare la spina, consiglio che forse è arrivato il momento che finalmente attacchino la spina visto che ce l’hanno tutti staccata.

La discoteca di oggi  è cambiata un pochino rispetto agli anni scorsi, sia per la musica che si ascolta, sia per l’abbigliamento, lei è un personaggio un pò controverso, si sente più vicino alla discoteca anni 80 o alla discoteca di oggi?

R.: Preferisco la discoteca degli anni 80 che dava la possibilità di conoscere, interagire con l’altro sesso e di instaurare un rapporto amoroso, sociale e di amicizia.

Quindi  di vivere nel mondo reale. La discoteca di oggi, isola, allontana e non favorisce neanche lo scambio sessuale, partendo dai ritmi e dalla musica assordante.

La musica che più l’attira?

R.: Consiglio alle nuove generazioni di ascoltare Fabrizio De Andrè, Francesco Guccini, Franco Battiato e  Rino Gaetano, tutti cantautori  che parlavano alle coscienze e alimentavano il libero pensiero.

In un’epoca in cui i giovani sembrano più spavaldi, cosa dice a quei ragazzi che esagerano con il bere, qual è il suo messaggio per invitarli a bere responsabilmente?

R.: Essendo io genio, per i giovani ho prodotto il Vin Lemme, vino bianco frizzantino con le bollicine a Zero Alcol. Meglio di così….non si può.

Lei ha inciso un singolo, “Spaghetti a Colazione”, ci dobbiamo aspettare che faccia anche una traccia per le discoteche?

R.: Da me ci si può aspettare di tutto, e non solo per le discoteche.

Sto lavorando a dei nuovi brani musicali e alla mia prossima video rivista on line che uscirà a Settembre, dove invito e do spazio ai giovani che possono inviarmi a dr.lemme@filosofialimentare.it articoli su argomenti a piacere che pubblicherò, soprattutto per poter manifestare il proprio pensiero, le proprie idee, il proprio dissenso, consenso o disagio che vivono in questa epoca storica ed attivare il risveglio delle coscienze.

Per chi, invece, è in sovrappeso e vuole iniziare ad amarsi e a volersi bene, consiglio di scaricare l’App Rivoluzione Dimagrante, www.rivoluzionedimagrante.it.