Domenico Imperato a.k.a Franz: “Una carriera alla ricerca di me stesso”

Domenico Imperato
Domenico Imperato

Domenico Imperato da sempre conosciuto come Franz. Artista e dj della scena partenopea da oltre 15 anni, è arrivato ad un punto di svolta nella sua carriera musicale. Dopo aver fatto parte di svariate organizzazioni molto influenti a Napoli, oggi è membro importante del management di VJ Lab.

Questo periodo ha segnato la sua maturità artistica che proviene da una grande ricerca e sperimentazione. Lo abbiamo intervistato per conoscere la strada che lo ha portato al successo di oggi. 

La mia passione, nata da bambino

La musica è stata da sempre il mio punto fisso.” – ci dice Domenico Imperato. “Complice è stato anche mio zio, arrangiatore e scrittore per Nino D’Angelo, il noto cantante. Spesso mi portava negli studi di registrazione e li iniziai a capire come funzionavano le macchine per produrre musica.” 

Un giorno provai ad utilizzare uno dei computer e con il programma di composizione produssi una traccia di 8 minuti, interamente da solo.

Quella fu la svolta nella mia vita

Domenico Imperato ci dice che da quel giorno la sua passione lo portò a farsi una cultura musicale, che lo avvicinò molto alla musica elettronica. “Ascoltavo Prodigy, Daft Punk, Chemical Brothers: rapito da queste sonorità elettroniche originali. E cercavo inoltre le cassette con i dj set delle feste anni 90 degli Angels of Love”. 

“Avevo fame di conoscenza, di cultura e quella fame la sento tutt’ora. E’ ciò che mi spinge a rinnovarmi e crescere”. 

La gavetta

“All’età di 14-15 anni mi sono avvicinato al mondo delle discoteche facendo il PR. Attaccavo le locandine per gli Angels of Love e per le loro serate. Con i soldi guadagnati comprai i miei primi giradischi, strausati, con 20 anni alle spalle. Ma quelli mi permisero di fare pratica e imparare a mixare.” – ci dice Domenico Imperato.

Iniziare con quei giradischi mezzi rotti mi ha fatto abituare a qualsiasi tipo di situazione quando poi ebbi la possibilità di esibirmi dal vivo”. 

Le fasi della crescita

Iniziando in piccoli club e in party underground ho poi avuto la possibilità di lavorare con artisti molto importanti nel panorama techno. Ho frequentato la NAT Academy dove ho studiato Production of Electronic Music and Live Performer. Importante è stato anche il mio viaggio a Londra di un anno. Qui ho anche conosciuto persone che hanno realizzato colonne sonore per film importantissimi come Star Trek ad esempio.”

Chiamatemi solo Domenico Imperato

Franz è stato un progetto per cui tutti mi hanno conosciuto. Sicuramente è una parte importante della mia carriera. Ora voglio essere solo conosciuto per Domenico Imperato. Con l’agenzia VJLAB abbiamo stabilito che i nuovi progetti saranno firmati sotto questo nome.”

Questa è la mia fase di maturità artistica, quella in cui sento di aver trovato me stesso e non rinnego l’impegno e il lungo percorso fatto perché mi ha portato fin qui”.