Dance Music Award Italia – la storia, i progetti, il futuro, intervista al presidente Michele Betuzzi

Michele Betuzzi
Michele Betuzzi Dance Music Award

Il mondo dei club ha compiuto il primo giro di boa nella propria programmazione di serate. La stagione invernale e quella estiva sono ufficialmente concluse.

Con l’arrivo dell’autunno e del prossimo anno è tempo di parlare di successi e tracciare le graduatorie su chi siano stati i migliori. Insomma è tempo di parlare di Dance Music Award, il premio italiano ufficiale che premia il meglio del mondo della notte e del suo universo professionale.

Dance Music Award ce ne parla il fondatore

Ne parliamo con il presidente del concorso Michele Betuzzi che fra le altre cose ci annuncia una stretta collaborazione fra la nostra rivista Discoteche.it e il premio più significativo e riconosciuto a livello italiano il Dance Music Award per l’appunto. 

Intervista a Michele Betuzzi

Ma come e quando è nato questo concorso che sta acquisendo sempre più importanza nel settore del divertimento by night?

Il Dance Music Award nasce alla fine del 2010, ma la sua prima vera edizione celebrativa parte dal 2012 a Genova, nella mia città d’origine, presso il teatro Modena.” – ci dice Michele. “A partire dal secondo anno, si è sposata la città di Milano, fulcro portante della nightlife, dove viene celebrato ancora tutt’ora”.

Un obiettivo: premiare il settore italiano in Italia

L’ideazione del concorso è derivata da una mia iniziativa.” – ci dice Michele Betuzzi. “Da anni lavoravo nel campo informatico e da sempre appassionato di musica dance, ho notato una vera e propria mancanza di riconoscimenti che premiassero questo settore. “Le poche premiazioni rimaste sono di livello mondiale, i migliori ovviamente sono sempre quella rosa (inarrivabili) che si alternano di anno in anno.”

La percezione che mi arrivava è come se tutto quello che accadeva fuori fosse più bello e più grande. Personalmente  ho sempre pensato che abbiamo molto da offrire del nostro “giardino” e da far invidiare al mondo intero. Mancava solo il giusto spazio per promuovere le realtà by night di qualità e successo. “

Un lavoro di costante aggiornamento

Il progetto Dance Music Award di Michele Betuzzi è partito con 12 categorie; attualmente sono ben 23. Ogni anno gli organizzatori di questo evento ormai affermato, si radunano per decidere se aggiungere categorie, se confermarne o se eliminarne alcune.

NOVITA’ 2019 – La collaborazione con Discoteche.it

Il presidente del Dance Music Award preannuncia la novità 2019 del Premio.

Per la nuova edizione abbiamo instaurato una collaborazione con Discoteche.it che vedrà una Rubrica interamente dedicata al nostro Premio con tutti i protagonisti delle nomination e con tutte le fasi dei DMA.”

Ho conosciuto Discoteche.it attraverso il sito ufficiale del SILB. Trovo sia stata un ottima idea creare un portale ufficiale di informazione rivolto ad un pubblico eterogeneo del mondo della notte.”

“Per ora è la principale news. Il resto lo teniamo ancora Top Secret” .