Tifoso juventino napoletano si pente: “La Juve

Tifoso juventino napoletano si pente
Tifoso juventino napoletano si pente

“Prima tifavo Juve, adesso ho capito tutto”

“Prima tifavo Juve perchè frequentavo una comitiva di juventini, ero piccolo, mi lasciavo trasportare, non sapevo cosa facessi, diciamo che un pò seguivo la moda, almeno dei miei amici – dichiara S.C. – poi dopo un pò ho capito che oltre al tifo c’era lo sfizio di insultare e attaccare le altre tifoserie, e soprattutto di commentare sul fatto che la Juve vincesse sempre lo scudetto e gli altri no, però ad un certo punto ho cominciare a pensarla diversamente, vedere cartellini e rigori contro altre squadre  e mai contro i bianconeri e sotto sotto ho cominciato a capire che chi puntava il dito non era invidioso come dicono in tanti, ma probabilmente ci vedeva lungo”.

Il Napoli combatte per vincere sul campo

Con queste parole inizia la dichiarazione di S.C. , noto imprenditore napoletano, che preferisce restare nell’anonimato, orgoglioso di essere ritornato a tifare Napoli, secondo lui, la vera squadra campione d’Italia sul campo durante l’ultimo campionato.

S.C. non odia la Juve, ma la biasima, vede una schiera di tifosi felici per una squadra che, secondo lui, da ex juventino, ha ucciso il campionato italiano con sette scudetti di fila, facendo affari con calciatori, merchandising e “dominando” il campionato, togliendo ogni sfizio, eliminando ogni forma di passione dal campionato italiano.

“La cosa che più mi da fastidio dei napoletani gobbi, è che si mettono tutti assieme, anche in gruppi, e cercano di umiliare la squadra della propria città, cosa che o non ha mai fatto – prosegue S.C. –  sia perchè si tratta della mia città, sia perchè si tratta dei miei concittadini, e soprattutto perchè si tratta della squadra della squadra della mia città, che ogni anni combatte sul campo per vincere lo scudetto”.