Nextech Special: a Firenze evento techno con Adam Beyer, Enrico Sangiuliano

Nextech Firenze
Nextech Firenze

Weekend con guest internazionali

E’ in arrivo un grande evento questo venerdì a Firenze con dj del calibro internazionale. Venerdì 7 Dicembre è Nextech Special. Nella mitica location della Fortezza da Basso dove ogni settembre va in scena l’omonimo festival, è tempo di uno dei due appuntamenti speciali dell’anno. 

Ospiti speciali della serata sono nientemeno che Adam Beyer, Enrico Sangiuliano e Wooden Create

Nextech, l’evento dei grandi nomi techno

Riccardo Villalobos, Chris Liebing, Len Faki, Ilario Alicante, Amelie Lens, Sam Paganini. Questi sono solo alcuni dei grandi nomi degli artisti che si sono esibiti sul palco di questo grande evento. L’organizzazione che vede Leonardo Brogi, Tinì, Musicus e Atomic  nelle sue file, ha sempre guardato prima di tutto alla qualità.

Questo prossimo appuntamento ne è la conferma. Preparatevi ad una serata che metterà in risalto ogni singolo basso con luci e  impianti audio tecnologici all’avanguardia. 

Reflex Culture, Atomic e Tinì sono le altre realtà parte della squadra dell’evento.

Leonardo Brogi consiglia

Abbiamo chiesto al manager e art director Leonardo Brogi tutti i dettagli della serata e lui che è grande esperto del mondo della notte ci assicura che questo è un evento da non perdere.

Ospiti come questi sono difficili da trovare in Italia e queste sono le occasioni da sfruttare per poter gustare la magia della loro musica, l’esperienza dei loro passaggi e la qualità delle tracce che sanno scegliere. 

Adam Beyer e Enrico Sangiuliano

Il primo, nome conosciutissimo del panorama internazionale, disk jockey di Stoccolma, produttore discografico techno e tech house, è il fondatore della celebre etichetta discografica Drumcode. La sua musica è conosciuta in tutto il mondo per potenza e originalità.

Il secondo dj italiano, di Parma, suona nei migliori club del mondo.

Le sue tracce sono ritmiche, profonde, ipnotiche e tecnologiche; ma con il cuore Techno, con i piedi decisamente per terra