INTERVISTA SPECIALE AL SAMSARA

 

Un pomeriggio con Merk & Kremont

Il Samsara Beach di Riccione è pronto per un Agosto di Fuoco. Tanti ospiti in arrivo, tanti artisti di calibro internazionale. Ieri pomeriggio abbiamo seguito l’evento “Party On Thursday”. Special Guests sono stati Merk & Kremont.

Il duo di dj milanese è stato intervistato da Discoteche.it. Con loro abbiamo parlato del nuovo singolo, dei prossimi lavori, collaborazioni e dj set.

Il nuovo singolo “Hands Up

“Il pezzo sta andando molto bene e siamo molto felici che tante radio lo stiano passando in rotazione continua. Il successo è anche maggiore rispetto a Sad Story, pubblicata lo scorso anno.” ci dice Federico Mercuri (Merk). “La settimana prossima uscirà il video ufficiale e venerdì è uscito il pacchetto di remix. Troverete quelli di Brohug, Neero, Raven & Kreyn e Ludwig.

Giordano Cremona (Kremont) ci spiega come è nata la collaborazione con i DNCE: “Siamo grandi ammiratori della loro musica dal loro primo singolo. Avevamo l’obiettivo inoltre di realizzare un pezzo con artisti internazionali. Abbiamo provato ad inviare la base e loro hanno dimostrato il loro interesse.”

“Con Hands Up abbiamo mantenuto sempre il nostro stile funky. Si sente quindi il nostro Groove da discoteca che è nel nostro background principale.” – “A noi piace sempre cambiare, evolverci e sperimentare. La prossima nostra traccia è da club e si chiama “Sushi”.

Prossimi appuntamenti importanti

“Dopo essere stati ospiti nel più importante festival di musica dance italiano il Nameless, siamo stati ad Ibiza all’Amnesia, a Bali e giriamo spesso tra festival e club di tutto il mondo.”

Nel frattempo stiamo lavorando anche per altri artisti. Abbiamo in cantiere un progetto con Samuel Heron con cui ci vediamo in studio. Poi abbiamo fatto una canzone per Gianluca Vacchi che sarà molto forte. Sicuramente attirerà audience mediatica con un featuring molto importante.

Gianluca Vacchi? Ci mette grande passione

Noi lo ammiriamo come personaggio. Mette molta passione in ciò che fa. Si è dedicato alla musica e al mestiere di disk jockey con molto impegno. Non lo fa per visibilità e le critiche che gli vengono rivolte sono sbagliate secondo noi.

Anche prima dei concerti durante i sound check si ferma spesso a suonare anche per semplice divertimento. Questo è solo un esempio per spiegare la passione che mette in questo suo nuovo percorso.